sistemazione area cimiteriale

project | 2013

site | siena (italia)

 

architetto flavio bonsignore

architetto filippo martini

 

L’intervento architettonico pensato per la sistemazione dell’area cimiteriale, compresa tra l’edificato ottocentesco e il recente ampliamento, si fonda su una riflessione articolata su significanti dicotomici: uomo/natura, vita/morte, progetto/contesto, vecchio/nuovo, architettura/fruitore, uniti dall’elemento della continuità temporale. Il concetto di tempo appare particolarmente rilevante nel rapporto fra questa architettura e il relativo contesto, in quanto l’intervento si propone di rispettare non solo l’elemento “costruito”, ma anche il significato di memoria insito in esso: non una tomba, ma un “giardino sacro”, un luogo di pace. L’idea nasce dalla necessità di restituire spiritualità e ordine a questa area trascurata del Camposanto Monumentale della Misericordia, attraverso criteri di organicità degli spazi, proporzione dei volumi, rispetto architettonico del contesto storico e di quello ormai storicizzato. Il progetto si propone di rendere permeabile e facilmente fruibile la totalità dello spazio oggetto di intervento, soprattutto in rapporto e in relazione ai percorsi, agli accessi e ai vuoti degli edifici esistenti, così da fornire nuova e auspicata uniformità all’intero complesso.